In un momento di crisi generale, maggiormente avvertita da piccole realtà come Valle Agricola, sottoposte ad un lento ma costante abbandono, vogliamo rilanciare l’idea della montagna e riscoprirla in ogni suo aspetto. Cosa si fa in montagna? Come si vive? Qual è il futuro di un paese? queste le domande che ci poniamo e alle quali vorremmo dare una risposta.

Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti

Infatti il festival “Un paese ci vuole” intende proporre un nuovo tipo di fruizione turistica, in un’ottica di riqualificazione innanzitutto territoriale e poi sociale e culturale con dibatti, incontri e conferenze che verteranno su tematiche attuali come lo spopolamento, l’ambiente, le nuove possibili politiche interagendo con i comuni limitrofi e con il Parco Nazionale del Matese.

Verranno presentati una serie di percorsi storico – naturalistici che, partendo dal centro del paese si snoderanno lungo tutto il territorio alla riscoperta degli antichi sentieri e della storia locale.Particolare spazio sarà dato agli artisti (pittori, fotografi, cantanti,..) del territorio matesino e alle esperienze di Comuni e realtà affini al progetto.
Crediamo entusiasticamente nel ruolo della cultura e dell’interazione sociale come mezzi di reale cambiamento e cercheremo di raccontare le nostre tradizioni e il nostro essere, guardando al futuro.

  • Tipo di Progetto: Valorizzazione del territorio
  • Periodo: Agosto 2018
  • Promotori: RiscopriamoValle
  • Tema: Musica popolare dell'alto Matese